Vai nel negozio on line Vieni a conoscermi La sezione del Decoupage Vai nel negozio on line Sezione libri Hobby femminili e non solo Lo spazio per per parlare di tutto Le utilita' del sito Risorse gratuite da scaricare


Entra nella sezione dedicata all'Oroscopo

Entra nella sezione Animali

Entra nel Forum di Decocreazioni!

Scrivimi! Progetto Web by
Shamanta Carenti


*****
Sito on line dal
19/05/2020

*****
Risoluzione
800x600

*****

Le Poesie
delle Fate
dei Fiori


Canzone della fata Pioppo

Lana bianca si ammucchia ai nostri piedi
come neve, leggera,
giù per la strada, vedi?
Da dove viene? Da’ un’occhiata in su,
lo vedi il pioppo?
Viene da lassù!
Pennacchi bianchi e morbidi, là avanti,
pendono tra le foglie
nell’aria tremolanti.
Fate, potete forse trasformarli
in cuscini e guanciali,
e dopo, puff, soffiarli!

 

 

 

 

 

Canzone della fata Ciliegio

Ciliegie, festa dei Merli,
per ragazze e ragazzi,
e, per chi sappia vederli,
folletti golosi pazzi!
In giardini e frutteti,
al sole ben maturate:
e i folletti segreti,
sui rami alti, beati!

 

 

 

 

 

Canzone della fata Salice

Lungo quieti ruscelli o laghi ombrosi
io bagno le mie foglie in acqua fresca.
Sempre io sporgo i miei rami frondosi,
canne di pescatore senza esca.
E danzo, danzo ai soffi del vento
e coi piedi nell’acqua sto contento.

 

 

 

 

 

Canzone della fata Faggio

I Faggi hanno tronchi grigi e lisci
come alte colonne di una chiesa
dove la gente prega e si riunisce:
ma un tempo erano piccola cosa.
C’è un muschio attorno alle loro radici,
e a noi che siamo qui sul basso suolo,
oltre i rami larghissimi e felici,
le loro cime sembrano nel cielo.
E quando poi ritorna Primavera,
e il grande dono delle foglie arriva
con quella frangia di seta leggera,
non c’è cosa così verde e nuova
come il verde del Faggio. E quando il Faggio
è giovane, dai rami econo tante
palle di fiori, pendulo piumaggio:
e sopra tutto splende il sole ardente

Clicca qui!

 

Entra nel negozio

Guarda il libro

Tutte le lettere dell'alfabeto sono rappresentate da un delicato disegno di un fiore e da una poesia. Per ogni fiore viene fornito il nome italiano, quello botanico e l'ordine naturale.

LA MIA STORIA

I MERCATINI