Vieni a conoscermi La sezione del Decoupage Vai nel negozio on line Sezione libri Hobby femminili e non solo Lo spazio per per parlare di tutto Le utilita' del sito Risorse gratuite da scaricare

IL CONSIGLIO

Vuoi farti conoscere e vendere i tuoi lavori ? E' molto importante presentarsi bene e farsi ricordare ancora meglio!
P
er questo e' fondamentale avere biglietti da visita
ben fatti e di effetto!
VistaPrint te ne offre ben 250 gratis, pagando solo le spese di spedizione e la grafica la scegli tu!

 
Non perdere questa occasione!!!

LA MIA STORIA


Scrivimi! Progetto Web by
Shamanta Carenti


*****
Sito on line dal
19/05/2020


*****
Risoluzione
800x600


*****

Altri Hobby:
CANDELE


Creare candele e' un hobby molto creativo perche' permette di giocare su diversi fronti della creativita': le forme, il colore, i profumi. Le candele comuni, dette anche "candele a fondere" si realizzano con l'impiego di due soli elementi, lo stoppino e la cera e con un procedimento di base molto semplice: la cera viene scaldata a bagnomaria, con l'uso di un pentolino e poi calata nello stampo da cui prende la forma dove viene inserito lo stoppino.

Per realizzare le nostre candele possiamo usare tre diversi tipi di cera:
sacchetti di paraffina e stearina

          • la cera d'api, venduta in panetti, vaschette o fogli, caratterizzata da un colore giallo scuro
          • la paraffina, una miscela di idrocarburi solidi derivati dalla raffinazione del petrolio greggio, venduta a scaglie o a blocchi, di colore bianco trasparente. Non va sciolta in acqua ed ha il punto di fusione alla temperatura di 50/80°
          • la stearina, di origine animale o vegetale, ottenuta dalla raffinazione del grasso degli animali macellati, oppure estratto da alcune piante, dal colore bianco opaco.
          • La combinazione ideale per realizzare delle buone candele e' un equilibrato mix degli ultimi due elementi nominati, 80% di paraffina e 20% di stearina che rallenta lo scioglimento della cera, agevola la colorazione e l'estrazione dagli stampi e riduce la fumosità.

LO STOPPINO e' un cordoncino di cotone composto da diversi fili intrecciati imbevuti di cera. E' ovviamente il cuore della candela, poiche' le permette di restare accesa e bruciare lentamente, con grande gioia dei nostri occhi. E' importante sceglierlo della giusta dimensione in base alla dimensione della candela che vogliamo realizzare perche' se lo scegliamo troppo grande bruciando fara' troppo fumo mentre uno stoppino troppo sottile permettera' alla candela di spegnersi. In commercio ne troveremo di diverse misure, con o senza CLIPS.

I CLIPS sono dei gancetti che vengono inseriti alla base della candela e servono per bloccare lo stoppino. Alcuni stoppini, come dicevo piu' su, sono gia' completi di clips.

Avremo bisogno anche di qualche SPIEDINO DI LEGNO, per tirare e tenere in tensione lo stoppino sopra lo stampo mentre la cera calata si solidifica. Ovviamente ci serviranno degli STAMPI, della forma e della dimensione che preferiamo. Possiamo usare vasetti e contenitori di vetro, vasetti di Yogurt, ciotole di coccio, formine per biscotti ma anche appositi stampi in plastica. Per sciogliere la cera a bagnomaria dobbiamo avere a disposizione qualche PENTOLINO, meglio se di quelli dotati di beccuccio, per versare meglio la cera nella stampo. Procuriamoci anche un TERMOMETRO, per rilevare la temperatura della cera in scioglimento.

E adesso tocca agli "accessori": COLORANTI, per dare colori o effetti colorati e sfumature alle candele, andranno bene dei pastelli a cera, colori ad olio o anilina. Ed ancora ESSENZE PROFUMATE per dare dolci fragranze alla nostra creazione.

PROCEDIMENTO PER REALIZZARE CANDELE

Come prima cosa sciogliamo la nostra miscela (80% paraffina e 10/ stearina) versandola in un pentolino direttamente sul fuoco molto basso. Possiamo anche scioglierla a bagnomaria, ma il procedimento sara' piu' lungo e delicato. Mentre si scioglie la cera possiamo aggiungere i coloranti, da inserire mescolandoli molto lentamente al composto fino ad ottenere un colore uniforme, oltre che le essenze profumate o l'olio profumato. Ricordatevi che le essenze sono molto forti e concentrate, ne basteranno poche gocce per avere delle candele molto gradevoli!

Prepariamo lo stampo inserendoci lo stoppino. Blocchiamolo sul fondo dello stampo scelto con qualche goccia di cera e fissiamo l'altra meta' ad uno spiedino o ad una matita, arrotolandolo sino a quando questa cordicella e' perfettamente in tensione e ben dritta dentro lo stampo. Ricordate che gli stoppini hanno un senso solo, attente a non metterlo al tovescio!

Quando la cera e' pronta coliamo dentro lo stampo gia' dotato di stoppino e lasciamola raffreddare. Per accellerare questo procedimento possiamo immergere gli stampi in acqua fredda o metterli in frigorifero. Un volta raffreddata noterete che al centro della candela si e' formato un buco: non preoccupatevi, non avete sbagliato nulla! Dovete solo riempirlo ancora con della cera e livellarlo. Lasciate passare 24 ore, togliete la candela dallo stampo e godetevi la vostra crazione!

Potete ancora abbellire il vostro lavoro con altri decori: usate fiori secchi, foglie, conchiglie, decoupate la candela, fateci su un lavoro di stencil, decorate un portacandela con il biedermeier!

Clicca

 

Entra nel Forum di Decocreazioni!

Guarda il libro

I materiali che servono e l'attrezzatura per la creazione di candele, le tecniche di base per sciogliere la cera, preparare gli stoppini e usare i coloranti.
Contiene progetti di lavoro creativi, illustrati da fotografie a colori e corredati da semplici istruzioni, oltre che da consigli e idee in più per personalizzare ogni creazione


Entra nella sezione Animali Entra nella sezione dedicata all'Oroscopo